Sigarette elettroniche? Vietate in gravidanza

di Giulia Tarroni Commenta

Che fumare sigarette in gravidanza fosse dannoso lo sappiamo tutti: ci siamo già occupati della problematica in un post che vi invitiamo a rileggere con attenzione. Anche se assunta in piccole dosi la nicotina aumenta la frequenza cardiaca e la pressione del sangue e quando è assunta regolarmente in quantità moderata, si sviluppano tolleranza e dipendenza. Lo stesso vale ovviamente anche per le sigarette elettroniche, che sono molto di moda in questi ultimi tempi: le sigarette elettroniche infatti contengono pur sempre della nicotina, anche se in diverse concentrazioni. Lo scopo per il quale sono state messe sul mercato è proprio quello di evitare gli effetti dannosi derivanti dalla combustione del tabacco, consentendo l’inalazione della suddetta sostanza, che è di per sé nociva: si tratta comunque di un prodotto pericoloso e assolutamente da evitare in soggetti deboli come bambini, donne incinte e in allattamento.

Il Consiglio Superiore di Sanità vista la diffusione di questo prodotto anche tra donne gravide, ha ritenuto opportuno raccomandare che tali dispositivi non siano utilizzati dalle donne in gravidanza o in allattamento, che siano vietati nelle scuole, che venga regolamentata la pubblicità delle e-cig per il medesimo motivo e  infine, che le ricariche abbiano la chiusura di sicurezza a prova di bambino. La nota è stata diffusa nei giorni scorsi e si spera che venga recepita dalla maggior parte della popolazione.

Molti potrebbero ribattere che le cartucce aromatizzate alla frutta non siano dannose, ma non è così, non sono da ritenersi innocue. Sulla sicurezza dell’assunzione per via inalatoria di molte delle sostanze contenute nelle ricariche per le sigarette elettroniche non vi è ancora alcun dato sicuro e dunque non vi è alcuna certezza sul fatto che i composti organici volatili e le polveri sottili sprigionate non siano pericolose per la salute. Senza dubbio sono presenti meno polveri ma la nicotina è comunque dannosa anche se in piccolissime quantità.

Se siete delle fumatrici e avete il desiderio di maternità dite addio al questo sgradevole vizietto: cercate di smettere di fumare per tempo, prima di intraprendere una gravidanza, e non vi affidate alla sigaretta elettronica pensando che sia meno dannosa. Non lo è affatto e i danni al feto sono tanti.

Fonte: La Stampa

Foto credits: Flickr foto by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>