Leucociti nelle urine in gravidanza

di Redazione Commenta

Spread the love

In gravidanza possono verificarsi delle alterazioni fisiologiche, del tutto normali e per le quali non occorre allarmarsi: una di queste è la presenza di leucociti nelle urine. I leucociti non sono altro che i globuli bianchi, che solitamente non si trovano all’interno del sistema urinario, se non in caso di alterazioni causate da patologie o situazioni cliniche si possono verificare. Oggi ci occuperemo della presenza di leucociti nelle urine in gravidanza, e di come affronatre tale problematica.

Perchè i Leucociti si trovano nelle urine?

I casi clinici possono essere i più disparati: in linea generale si segnala come i globuli bianchi si possano posizionare all’interno del sistema urinario in caso di infezione renale o della vescica, blocco del flusso urinario, rapporti sessuali che portano batteri nell’uretra, minzione poco frequente e, per l’appunto, quando si è in dolce attesa. Le donne infatti sono più a rischio nel riscontrare tale alterazione proprio a causa della vicinanza tra uretra ed ano, rispetto agli uomini che presentano invece una uretra più lunga.

I Leucociti nelle urine in gravidanza sono pericolosi?

Nel caso in cui l’analisi delle urine abbia riscontrato la presenza di leucociti nelle vostre urine, non allarmatevi: si può trattare di una condizione assolutamente normale. Infatti spesso le donne incinte tendono ad espellere proteine e leucociti proprio dalle urine, ma in bassissima quantità: si tratta di una condizione transitoria e passegggera, senza nessuna conseguenza sul feto. Diverso è invece il caso in cui i leucociti persistano e siano in grande quantità: in questi casi occorrerà avvertire il proprio ginecologo di fiducia al fine di effettuare esami approfonditi per escludere patologie più gravi.

Cura e prevenzione del fenomeno:

La cura per questa alterazione dipende principalmente dal tipo di infezione batterica che si contrae: un antibiotico in ogni caso potrà aiutare ad eliminare i batteri resistenti ed a riportare la situazione sotto controllo. La prevenzione,come sempre, è l’arma più efficace: bere molta acqua e andare regolamente in bagno, senza trattenere le urine, curare la propria igiene personale e sottoporsi a controlli delle urine accurati.

Foto credits: Flickr foto by Bravibimbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>