Non limitare il gioco dei bambini in giardino

di Valentina Cervelli Commenta

Spread the love

Per quanto sia importante far vivere i bambini in un ambiente il più possibile pulito ed igienizzato è altrettanto importante che i più piccoli possano contare su una corretta formazione del sistema immunitario. Per questo motivo non si dovrebbe limitare il gioco dei bambini in giardino.

Esso rappresenta quello”sporco” che fa bene e che consente loro di non cadere vittime in un futuro prossimo o remoto di malattie come l’asma che spesso diventano croniche.  Lo stesso può essere valido anche in casa, dove i più piccoli dovrebbero essere lasciati liberi di giocare anche sul pavimento. E’ importante comprendere che questi consigli provengono da diversi studi del settore che negli anni hanno sottolineato come sia sì importante seguire corrette regole igieniche e quindi lavarsi le mani ed avere cura del proprio corpo, ma al contempo non si debba esagerare utilizzando senza motivo disinfettanti per le mani, saponi antibatterici e antibiotici.

A ribadire il concetto in questi giorni ci pensano i microbiologi Marie-Claire Arrieta e Brett Finlay con un libro dedicato al tema:

Le prove epidemiologiche mostrano che i bambini che crescono in un ambiente agricolo hanno meno possibilità di sviluppare l’asma. Ovviamente non puoi semplicemente prendere le tue cose e diventare un contadino, ma ciò che questo suggerisce è che vivere in un ambiente meno pulito è in realtà migliore. Lo stesso vale per possedere un animale domestico, in particolare un cane. Lascia che il tuo bambino giochi tranquillamente con i cani.

Come si usa dire popolarmente: il troppo stroppia. E’ meglio, per la salute dei bambini, puntare ad una corretta via di mezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>