Attenzione alle tisane in gravidanza

di Federica Trovato Commenta

In gravidanza è molto importante ridurre lo stress il più possibile proprio per evitare complicazioni che potrebbero insorgere durante il periodo. Molte future mamme cercano di ridurre al minimo le ansie e le preoccupazioni frequentando corsi di rilassamento muscolare come lo yoga, il nuoto. Altre invece, ricorrono all’uso di tisane e infusi naturali con la convinzione che esse possano essere “miracolose” per il semplice fatto di essere naturali.

Da un documento fornito direttamente dal Ministero della Salute emerge che, questi prodotti naturali non solo non sono sicuri per la salute della mamma ma nemmeno per quella dei più piccoli. È molto importante essere a conoscenza che, i prodotti di origine vegetale non possono e non devono essere i sostituti dei farmaci ma solo dei rimedi per l’appunto “naturali” per favorire il normale svolgimento di tutte le funzioni del corpo.

Bisogna fare attenzione però all’etichetta, prediligendo i prodotti di alta qualità o ancora meglio discuterne prima con il medico. La gravidanza è un momento particolarmente delicato per la donna e assumere tisane o infusi fai da te può comportare il rischio di effetti collaterali eventualmente dannosi per la sua salute e per quella del feto. Durante i nove mesi di gravidanza, l’uso di farmaci è ridottissimo e spesso e volentieri per combattere quei fastidiosi disturbi come la nausea, il vomito, l’insonnia, può capitare di far ricorso a tisane. Ovviamente, la loro assunzione non è vietata ma sconsigliata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>