Gravidanza e cellulite: alcuni rimedi per contrastarla

di Redazione Commenta

Spread the love

La gravidanza porta con sè numerosi cambiamenti fisici, alcuni di essi particolarmente fastidiosi per una donna in dolce attesa. La cellulite ad esempio è un inestetismo tipico di una gravidanza che provoca disagio in generale a tutte le donne non solo alla gestante.

Con il progredire della gravidanza, il peso aumenta e la vita sedentaria contribuisce in modo significativo all’insorgenza della cellulite. Un ruolo fondamentale lo gioca l’alimentazione, infatti consumare cibi ricchi di vitamine come frutta, verdura, carni bianche, latticini e limitare il più possibile i grassi, oltre a far bene alla salute, rappresenta un aiuto in più per contrastare la comparsa della cellulite. Molte donne sono sicure del fatto che è preferibile non muoversi quando si è incinte per evitare eventuali problemi al nascituro. Beh sappiatelo è sbagliatissimo pensare così.

Durante la gravidanza è consigliato continuare a condurre la stessa vita di prima, ovviamente evitando il più possibile, tutto ciò che può compromettere la salute del bambino. La cellulite è un evento piuttosto comune tra le gestanti per tre motivi. Il primo è innanzitutto rappresentato dagli ormoni che, essendo in subbuglio favoriscono il ristagno di liquidi nel tessuto adiposo. Il secondo è l’aumento delle dimensioni della pancia che ostacolano la circolazione sanguigna. Il terzo è dato dalla vita sedentaria. Evitate i tacchi troppo alti o troppo bassi, bevete molta acqua essenziale per ridurre il gonfiore ed effettuate almeno un’ora al giorno di attività fisica (dietro consiglio medico). Se tutto ciò non dovesse essere utile un suggerimento può essere quello di utilizzare prodotti cosmetici specifici contro la cellulite o massaggiare la zona colpita particolarmente efficace per eliminare l’accumolo di adipe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>