Storm, bebé senza sesso con genitori politically correct

di Redazione Commenta

Spread the love

Ha quattro mesi, ha i capelli biondi e gli occhi blu. Si chiama Storm e non ha sesso. O meglio… un sesso ce l’ha, ma mamma e papà hanno deciso di non dirlo a nessuno, finché non sarà il bimbo stesso a manifestare le sue preferenze. In questo modo Kathy Witterick e David Stocker sono diventati famosi per essere la coppia più politically correct del mondo, poiché sostengono che non è il sesso di un bambino a doverne determinare il suo posto nel mondo. Un concetto sicuramente “avanti”, talmente avanti che persino i nonni del piccolo si sono sentiti offesi per non essere stati informati del sesso del nascituro.

Fuori dai ruoli della società
Abbiamo deciso per ora di non annunciarne il sesso: un omaggio alla libertà di scelta contro ogni limitazione, una presa di posizione a favore del mondo che Storm potrebbe incontrare nella vita: un luogo più progressista“. Questa la spiegazione che i genitori di Storm hanno fornito ad amici e parenti al momento della sua nascita. A conoscere il segreto che assilla tutti sono infatti in pochissimi: un amico fedelissimo dei genitori, le due ostetriche che lo hanno fatto nascere e i due fratellini (o sorelline?) di Storm: Jazz, di 5 anni e Kio, di 2 anni. Del resto, anche Jazz e Kio sono cresciuti liberi dalle convenzioni sociali; certo è che manifestano gusti femminili: hanno i capelli lunghi e preferiscono i colori rosa e viola.

E tra chi pensa a un bizzarro esperimento sulla pelle dei bambini, c’è anche chi guarda con ammirazione la coppia e si chiede se, in fondo, quel che conta è essere persone, e solo secondariamente essere uomini e donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>