Otto mamme su 10 allattano il bebè al seno: arriva “Il latte della mamma non si scorda mai”

di Redazione Commenta

Spread the love

Sono 8 su 10 le mamme italiane che escono dall’ospedale allattando i loro bebè al seno. Ma le percentuali si riducono nei mesi successivi soprattutto al Sud e nelle Isole dove, rispettivamente, la percentuale scende al 63% e al 53% contro l’oltre 69% di Nord e Centro, secondo i dati Istat. Ed è proprio dal Sud che partirà la campagna ‘Il latte della mamma non si scorda mai‘, presentata a Roma, a Palazzo Chigi, da Eugenia Roccella, sottosegretario alla Salute, e da Gianni Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

IL LATTE DELLA MAMMA NON SI SCORDA MAI
La campagna, che si è aperta domenica a Napoli domenica in occasione della Festa della mamma, prevede un percorso a tappe – con un camper allestito ad hoc – in alcune città del meridione: Caserta, Messina e Palermo. Fino al 16 maggio. Con un’appendice a Milano, dove sarà allestita l’installazione dell’architetto Mari Bellini, che prevede anche la presenza di modelle che allattano al seno, insieme all’esposizione di una madonna del latte e di un filato.
Un’installazione che era stata bloccata all’Accademia di Brera dalla Sovrintendenza forse per motivi di decoro e opportunità”, ha spiegato Roccella. “Una motivazione che non condividiamo. Organizzeremo quindi l’allestimento, come previsto dall’artista, per promuovere la cultura della naturalità del gesto di allattare“, ha detto il sottosegretario stigmatizzando gli episodi in cui mamme che allattavano sono state allontanate da locali pubblici.

LA NATURALITA’ DI ALLATTARE AL SENO
Allattare al seno – ha aggiunto Roccella – non significa solo nutrire. E’ un gesto naturale che contribuisce a mantenere anche il legame psicologico tra mamma e bambino sviluppato nella gravidanza. E’ un comportamento spontaneo e naturale che nella cultura di oggi si sta perdendo, ma che noi vogliamo sostenere” .

LA FESTA DELLA MAMMA
Non è casuale nemmeno la scelta della Festa della mamma. “Il nostro obiettivo è dare a questa festa un significato diverso. Vogliamo valorizzare la maternità come valore sociale. E che, come tale, ha bisogno di tutela sociale“, ha concluso Roccella.
Nel camper allestito con l’immagine e i messaggi della campagna, che farà la sua prima sosta nella villa comunale di Napoli, sarà distribuito materiale informativo e saranno realizzate mostre, incontri, consulenze di esperti e di operatori sanitari. L’iniziativa itinerante sul territorio coinvolgerà direttamente le strutture sanitarie locali e le associazioni di settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>