Bambini più intelligenti e la mamma fa ginnastica

di Paola Valeri 1

Un nuovo studio conferma quanto sia importante che le donne in gravidanza continuino a fare dell’esercizio fisico. Muoversi, compatibilmente alle dimensioni del pancione e alle proprie sensazioni, è un’attività fondamentale per preparare il corpo allo sforzo del parto e per rendere i bambini più intelligenti.

O almeno è quello che hanno teorizzato gli scienziati dell’Università di Montreal nello studio presentato qualche giorno fa al congresso Neuroscience 2013 di San Diego.

Per arrivare a questa conclusione gli scienziati di Montreal hanno messo a confronto due gruppi di mamme, uno composto da donne che hanno sempre fatto attività fisica costante anche durante la gestazione e l’altro invece composto da mamme che non si sono dedicate questa attività, e hanno poi studiato lo sviluppo e la reattività cerebrale dei loro bambini.

Per capire la reattività del cervello agli stimoli, i ricercatori hanno mandato ai piccoli appena nati (pochi giorni dopo la nascita) degli stimoli sonori durante il sonno e, dai relativi tracciati degli elettroencefalogrammi hanno potuto dimostrare che i figli delle mamme più attive avevano risposte celebrali molto più veloci dell’altro gruppo di neonati.

Gli scienziati stano proseguendo le ricerche per capire quali sono i fattori legati all’attività fisica della madre che stimolino una più rapida crescita delle facoltà celebrali del nascituro e per scoprire se questi effetti registrati sui neonati si protraggono anche nel tempo e la loro influenza sullo sviluppo delle altre facoltà del bambino.

L’attività fisica in gravidanza è importante, ma il consiglio rimane sempre lo stesso, ovvero quello di fare ginnastica relativamente alle proprie sensazioni e di fermarsi se si hanno disturbi anche di lieve entità.

Commenti (1)

  1. è una bella notizia, che lo sport faccia bene si è sempre saputo ma almeno adesso molte donne avranno uno stimolo in più a non comportarsi come se la gravidanza fosse una malattia invalidante… io dal canto mio quando aspettavo mio figlio invece dei soliti corsi preparto tradizionali ho preferito uno più “attivo” come il pilates per mantenermi in forma e prepararmi al parto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>