Con la procedura Essure mai più gravidanze indesiderate

di Federica Trovato Commenta

Al giorno d’oggi, molte sono le donne che per motivi economici o per motivi personali, ricorrono a dei metodi contraccettivi nella speranza di limitare la loro fertilità. Tra i metodi anticoncezionali che più conosciamo troviamo l’anello vaginale, il cerotto contraccettivo e la pillola. Tutte queste tecniche riducono non in modo permanente la probabilità che si verifichi una gravidanza.

Ne esiste una, invece, che impedisce in modo permanente una gravidanza indesiderata. La procedura Essure, un metodo anticoncezionale non reversibile che ha come “compito” quello di creare una sorta di barriera naturale, in completa sicurezza. Questa procedura viene effettuata senza anestesia, senza estrogeni e vari metodi chirurgici. Secondo uno studio clinico francese denominato “Estyme”, questa procedura innovativa è efficace al 99,74% e priva di effetti collaterali.

Come avviene Essure? Attraverso la vagina vengono inseriti, nelle tube di Falloppio, degli inserti morbidi e flessibili attorno ai quali poi, dopo alcune settimane, verrà a crearsi una barriera naturale che impedirà agli spermatozoi di entrare. Dopo circa tre mesi, verrà effettuato un test di conferma che servirà per verificare la posizione degli inserti e accertarsi così del buon esito della procedura. In Italia e precisamente nella regione Lombardia, questa procedura è stata effettuata da molte donne.

Photo Credits | PinkMoose su Flickr

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>