A Napoli è nato il primo ospedale per i peluche

di Redazione Commenta

Spread the love

E’ stato inaugurato qualche mese fa a Napoli l’ospedale dei peluche, una piacevole iniziativa dell’Associazione Watchdog per diffondere l’amore per gli animali e sensibilizzare i più piccoli al riutilizzo delle cose e al riciclaggio.

Il presidente dell’Associazione Watchdog, idiatore di questa iniziativa ha dichiarato: “Vogliamo diffondere l’amore per gli animali, quelli veri, e abituare i bambini al riutilizzo delle cose vecchie. Bisogna far comprendere che un pupazzo rotto si può anche aggiustare e, quindi, riutilizzare“.

Ma vediamo nel dettaglio come funziona:il bambino porta il suo animaletto di peluche al pronto soccorso. Qui lo sfortunato giocattolo sarà sottoposto alle prime cure, a cui segue una diagnosi che deciderà il periodo di degenza. Quando la cura sarà completata, il bambino, oltre al giocattolo perfettamente curato, otterrà anche l’attestato di “Amico degli animali”, il cui primo punto recita: “Ricorda sempre che chi non sa amare gli animali, non sa neppure amare le persone”. Ovviamente i pupazzi e i peluche dei bambini saranno curati da personale con tanto di camice bianco.

Per l’amministratore del Parco Zoo di Napoli è una iniziativa unica ed originale, perché è un modo per dare a tutti bambini campani un messaggio positivo di amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>