Allattamento alcuni luoghi comuni da sfatare

di Redazione Commenta

Spread the love

Purtroppo intorno all’allattamento al seno sono fioriti tanti luoghi comuni (complici le credenze popolari o le mode del momento) che invece di rassicurare creano solo confusione mettendo ansia alimentando dubbi alla neo mamma. E’ importante allora fin da subito ridimensionare alcune credenze che non sono vere facendo un po’ di chiarezza.
Esaminiamo insieme i pregiudizi che vi sentirete sicuramente ripetere più spesso.

UN SENO PICCOLO PRODUCE POCO LATTE: la produzione del latte non dipende affatto dalla forma o dal volume del seno. La giandola mammaria è più o meno uguale in tutte le donne. Chi ha un seno più grosso è solo perchè ha più tessuto adiposo e connettivo.
MIA MADRE NON AVEVA LATTE E QUINDI NON LO AVRO’ NEANCHE IO: nulla di più falso. L’allattamento non segue le leggi ereditarie.
SE SI ALLATTA NON SI PUO’ FARE L’AMORE: nulla impedisce di fare l’amore con il pancione o durante il periodo dell’allattamento. L’unica cosa i seni sono più sensibili e il latte può colare, ma questo non deve ostacolare il gioco amoroso di una coppia.
ALLATTANDO I CAPELLI SONO PIU’ FRAGILI: i capelli risentono delle modificazioni ormonali che avvengono durante la gravidanza, quindi dopo il parto entrano in una fase del tutto naturale di ricambio che giustifica una perdita maggiore. Quindi questo non dipende dal fatto che si allatti o meno. Certo con l’allattamento al seno puo’ aumentare la cadura ma non è la principale causa. State tranquille i capelli poi ricresceranno.

ALLATTARE ROVINA IL SENO: tutto al contrario, perchè il continuo svuotamento e riempimento del seno si rivela spesso in una sorta di ginnastica tutta naturale che ne migliora il tono e l’elasticità. In più alcuni studi hanno dimostrato che allattare al seno riduce il rischio del tumore al seno.
BERE TANTO LATTE FAVORISCE LA PRODUZIONE DEL LATTE: non c’entra per niente con l’allattamento, il latte è un alimento ottimo e bilanciato e si può continuamente a bere senza esagerare.
LA BIRRA FAVORISCE LA PRODUZIONE DI LATTE: al contrario elevate dosi fanno male e creare problemi al bambino. Come tutti gli alcolici la birra va assunta sempre a piccole dosi.
PIU’ UNA MAMMA E’ GIOVANE PIU’ LATTE HA: non c’entra in quanto raggiunto lo sviluppo puberale la ghiandola mammaria è pronta per mettersi in funzione.
ALCUNE MAMME HANNO UN LATTE LEGGERO: non esiste un latte leggero o un latte povero, bisogna solo verificare che il bambino cresca regolarmente perche’ se vediamo che il bambino non cresce non dipende dal latte che è cattivo, bensì che la produzione è poca e non basta a soddisfare le esigenze del piccolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>