Nasce il nuovo K-way a strisce Petit Bateau

di Sara Aiello Commenta

Dall’unione di due brand rivoluzionari francesi, nasce il nuovo K-way a strisce Petit Bateau. Quest’ultimo ha cambiato radicalmente l’idea di underwear con l’invenzione della moderna biancheria intima, innovando l’abbigliamento per bambini, contraddistinto dalle famose righe bianche e blu tanto eleganti.

Da oltre 120 anni propone capi intimi estremamente comodi grazie alla morbidezza del cotone più fine. L’altro  brand ha innovato il modo in cui affrontiamo la pioggia inventando una giacca impermeabile leggera fatta di nylon che si ripiega in una  tasca: il compagno ideale per tutti coloro che viaggiano da oltre 50 anni.

Insomma, Erano destinati a incontrarsi. La loro collaborazione ha dato vita ad un prodotto a loro immagine: semplice, pratico, iconico. Il tradizionale Claude K-Way® si è vestito della classica mariniere di Petit Bateau a righe blu navy e bianche. Le caratteristiche che uniscono i due marchi sono molteplici. Prima di tutto le loro radici francesi e poi il loro obiettivo di proteggere: uno, indossato direttamente sulla pelle, protegge le zone più private del nostro corpo, l’altro ci protegge dalle intemperie. Entrambi condividono inoltre una particolare idea e impegno per la libertà. Petit Bateau ha reso possibile ai bambini e agli adulti di muoversi liberamente grazie a comodi e pratici indumenti intimi. K-Way® ha dato loro la libertà di uscire sotto la pioggia in modo spensierato e di stare al sole, semplicemente richiudendo la giacca all’interno  della tasca.

Il K-Way Petit Bateau è stato pensato per una vestibilità unisex per bambini e adulti e sarà disponibile dal 17 agosto 2015 presso selezionati punti vendita Petit Bateau e K-Way® e presso gli store online, con un prezzo che parte da € 55 per i bambini, fino a € 75 per gli adulti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>