Il latte materno diminuisce i disturbi comportamentali

di Federica Trovato Commenta

Non è certo una novità che il latte materno rappresenti il migliore alimento per il bambino nei suoi primi mesi di vita. L’allattamento materno offre al bambino la protezione ideale da infezioni, da allergie varie e non solo.

Secondo un recente studio, condotto dall’Oxford University, il latte della mamma consentirebbe al piccolo di crescere più serenamente evitando così l’insorgenza di vari disturbi comportamentali quali iperattività e depressione infantile. 

La ricerca ha coinvolto un gruppo di neo mamme di bambini nati tra il 2000 e il 2001, alle quali è stato chiesto di rispondere ad alcune domande di un questionario riguardante il comportamento dei loro rispettivi bambini al quinto anno di età. Da questo studio è emerso che, fra i bambini allattati artificialmente la maggior parte di essi ha manifestato alcuni disturbi comportamentali rispetto ai neonati nutriti con il latte naturale. I ricercatori cercano di spiegare tutto ciò affermando che, nel latte materno è presente un componente in grado di influire positivamente nello sviluppo mentale e comportamentale del bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>