I bambini ambidestri rischiano di diventare dislessici e iperattivi

di Redazione Commenta

 Un gruppo di ricercatori dell’Imperial College di Londra ha scoperto che i bambini che riescono a scrivere sia con la mano destra sia con la mano sinistra hanno più probabilità degli altri di soffrire di problemi mentali e hanno anche maggiori difficoltà a scuola. La notizia è apparsa sulla rivista Paediatrics.

Dai risultati della ricerca è emerso che i bambini ambidestri hanno più possibilità (quasi il doppio rispetto agli altri) di soffrire di dislessia e iperattività. Il problema, secondo gli studiosi, starebbe nel cervello in quanto in questi bambini lavora in modo diverso, anche se però non si è ancora compreso in che modo.

Nella ricerca sono stati coinvolti all’incirca 8 mila bambini di cui 87 ambidestri ed è emerso che i bambini che scrivono con entrambe le mani di 7-8 anni hanno maggiori difficolta’ a scuola. Poi verso i 15-16 anni hanno anche maggiori probabilita’ di sviluppare il disturbo da deficit d’attenzione ed iperattivita’ (ADHD).

Ecco cosa ha detto la ricercatrice Alina Rodriguez, che ha partecipato allo studio:”Questa ricerca suggerisce che alcuni bambini che utilizzano entrambe le mani per scrivere hanno maggiori difficolta’ a scuola rispetto ai loro compagni che utilizzano solo la mano destra o solo la sinistra. Pensiamo che ci siano differenze nel cervello che potrebbero spiegare queste difficiolta’, ma c’e’ bisogno di fare ulteriori ricerche”. La ricercatrice pero’ ha anche precisato di non generalizzare troppo i risultati di questo studio in quanto non tutti i bambini ambidestri hanno problemi a scuola o diventano iperattivi, sono solo più a rischio degli altri.

fonte:www.salute.agi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>