Abbronzarsi in gravidanza è possibile. Quali sono le regole da seguire

di Martina Commenta

Sono certa che una delle domande che vi porrete sopprattutto in questo periodo dell’anno è: “Abbronzarsi in gravidanza: è possibile?“. La risposta è: “Sì, è possibile abbronzarsi in gravidanza è posssibile a patto però di seguire qualche semplice ma fondamentali regoli”; vediamole insieme. In linea di massima ricorda che dovrai usare sempre una crema con un fattore protettivo molto alto come spf30 o spf50 e nei primi mesi di gestazione, che sono poi quelli più delicati il consiglio è quello di esporre il meno possibile il pancino alla luce diretta del sole; puoi magari coprirti con un pareo.

La pelle del viso sarà inoltre maggiormente soggetta alla comparsa della maschera gravidica ossia delle macchie scure che il sole potrebbe accentuare: ragione per cui dovrai usare un’adeguata protezione anche per il viso. Le ore più indicate per esporsi al sole in gravidanza sono quelle meno calde come quelle della mattinata; potreste poi alternare a bagni in acqua delle camminate nell’acqua fino ad arrivare a metà gamba: un ottimo esercizio che vi tonificherà e rilasserà. Allontanerà anche il senso di pesantezza alle gambe cui forse potreste andare incontro.

Non dimenticarti poi di indossare anche occhiali da sole, di quelli in regola (e quindi non acquistati sulla spiaggia) ed un cappello; ricordatevi poi di mantenervi idratate.

Quindi abbronzarsi in gravidanza è possibile se fatto però seguendo queste che poi non sono altro che regole di buon senso.

 

 

 

Photo Credits| 05com su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>