Gli Antenati -2-

di Redazione Commenta

Spread the love

Fonte di gran parte dell’umorismo della serie a cartoni animati per bambini e ragazzi è proprio il modo in cui gli animali vengono impiegati per ovviare all’assenza delle moderne tecnologie. All’interno delle fotocamere vi sono uccelli che fanno un disegno dei soggetti fotografati con pietra e scalpello; piccoli mammut sono nascosti sotto i lavelli e usati come tritarifiuti; gli aeroplani consistono in giganteschi pterodattili sul cui dorso sono sistemati i sedili per i passeggeri; gli ascensori sono mossi dai brontosauri; piccoli volatili sulle automobili fungono da clacson, e la serie continua quasi all’infinito. Spesso questi animali del cartone animato per bambini e ragazzi, sfruttati e stanchi si rivolgono direttamente allo spettatore lamentandosi di cosa gli tocca fare per vivere, coinvolgendo e stimolando alla partecipazione bambini e ragazzi.

Ambientato nell’età della pietra
L’essere ambientato nell’età della pietra di questo cartone animato permise poi una serie di innumerevoli gag che si basavano sul massiccio utilizzo del termine “rock” (pietra) nei nomi di celebrità: “Gary Granite” (Cary Grant), “Stony Curtis” (Tony Curtis), “Rock Hudstone” (Rock Hudson), “Ann-Margrock” (Ann-Margret), “Alvin Brickrock” (Alfred Hitchcock) o “Perry Masonary” (Perry Mason).
Vi sono altri riferimenti ad altre serie televisive pensate non solo per bambini e ragazzi: in un episodio compaiono due vicini che sono la parodia di Samantha e Darrin, i protagonisti del serial “Vita da strega”; in un altro, “I macabri vicini”, compare una versione preistorica della Famiglia Addams.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>