La didattica al Bioparco

di Redazione Commenta

Spread the love

La visita al Bioparco rappresenta l’occasione per osservare circa 1000 animali appartenenti ad oltre 200 specie tra mammiferi, uccelli, rettili e anfibi, inseriti in un contesto botanico tra i più interessanti e suggestivi di Roma, quello di Villa Borghese.
Il Bioparco può essere considerato come 17 ettari di scuola all’aperto perché rivolge una particolare attenzione nei confronti della scuola alla quale propone numerose attività che, in linea con i programmi ministeriali, completano in maniera stimolante e innovativa il piano per la didattica scolastica. La visita al Bioparco rappresenta un gradino significativo nella scala dell’apprendimento, l’occasione per approfondire il proprio sapere e per fare nuove scoperte su tutto ciò che è legato all’ambiente naturale.
L’offerta didattica del Bioparco per la scuola si basa su una metodologia che stimola l’apprendimento dello studente tramite l’osservazione diretta, l’informazione e il gioco.

Un’immersione nel mondo della natura
L’obiettivo è quello di instaurare un’atmosfera di scoperta che stimoli nel ragazzo il desiderio di ascoltare, osservare, svelare e apprendere.
La visita didattica, condotta da uno staff di educatori ambientali capace di comunicare in modo semplice e coinvolgente le tematiche ambientali, è un’immersione nel mondo della natura finalizzata a divulgare l’importanza della conservazione delle specie animali e degli ambienti naturali da cui esse provengono.

Nuove strutture
Se necessario, le attività si svolgono nelle nuove strutture realizzate all’interno del Bioparco come ad esempio il laboratorio didattico e l’auditorium, dove è possibile utilizzare microscopi, materiali audiovisivi, modelli tridimensionali e materiale naturale come palchi, mute di serpenti, uova e crani.

L’approccio emotivo
Al Bioparco viene applica una metodologia didattica che favorisce l’apprendimento dello studente tramite l’approccio emotivo per stimolare il desiderio di conoscere, ragionare, ascoltare, osservare e apprendere. Le visite sono condotte da educatori ambientali capaci di comunicare in modo semplice e coinvolgente anche con l’utilizzo di aule dotate di materiali didattici. Sono inoltre a disposizione schede di approfondimento per gli insegnanti e schede di osservazione per i ragazzi.

Lo studio dell’educazione ambientale nelle scuole
Il Bioparco collabora regolarmente con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio, con il quale ha stipulato un protocollo d’intesa, finalizzato a diffondere maggiormente lo studio dell’educazione ambientale nelle scuole, per stimolare i ragazzi ad adottare un rapporto diverso con la natura, più rispettoso delle altre specie animali e vegetali.

Per maggiori informazioni visitate il sito web del Bioparco di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>