Andare a cavallo aiuta il bambino a vincere la timidezza

di Redazione Commenta

Spread the love

Care mamme e cari papà il vostro bambino è timido e non sapete come aiutarlo per vincere questo “problema”? Un valido aiuto per loro è fargli fare equitazione. Infatti andare a cavallo procura nel bambino dei benefici sia alla sua mente che al suo corpo, una vera e propria pet therapy.

Come qualche tempo fa avevamo parlato dell’asinoterapia, anche l’equitazione fa si che tra il bambino e l’animale si venga a creare un legame forte portando nel bambino una migliore conoscenza di se stesso legata ad una maggiore autostima.

Non solo. Andare a cavallo stimolano nel bambino l’attenzione, la concentrazione, la capacità di orientamento, i riflessi e l’equilbrio. In più l’equitazione fa bruciare anche un po’ di calorie aiutando i bambini che sono un po’ grassottelli.

L’età giusta per iniziare è dai sette-otto anni, l’importante è che il bambino non sia allergico al pelo dell’animale, abbia problemi alla colonna vertebrale oppure non soffra di malattie cardiache particolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>