Inglesina presenta M’Home People

di Redazione Commenta

Spread the love

Di solito quando c’è un bambino i principi importanti per gestire la vita di tutti i giorni sono la praticità e la funzionalità. Per questo un genitore ha la necessità di abbinare una notevole capacità organizzativa ad un proprio stile di vita metropolitano.

Per venire incontro a queste esigenze nell’essere genitori oggi, la storica azienda vicentina Inglesina, famosa per creare prodotti per i bambini, punta su M’Home, una nuova collezione nella quale sono rispecchiati i principi di innovazione e gusto estetico. I seggioloni Zuma e Club, ad esempio, sono studiati per arredare qualsiasi ambiente, garantendo un’attenzione particolare all’ergonomia e alla facilità d’utilizzo. La sdraietta Loft si caratterizza per il design lineare ed innovativo, mentre il fasciatoio Spa è un prodotto particolarmente utile e funzionale per l’ambiente bagno.

Per promuovere al meglio questa nuova linea di prodotti, Inglesina ha pensato ad utilizzare delle testimonial d’eccezione: le M’Home People, delle mamme particolarmente attente al benessere del proprio piccolo così come all’estetica funzionale dei prodotti che lo riguardano. Per questo motivo queste donne hanno scelto di raccontare il loro essere M’Home People per Inglesina.

Tra le M’Home People vi sono Silvia Robertazzi, direttrice del prestigioso portale di design del Corriere della Sera, le collaboratrici di Casa Facile Rossella Crimella ed Elena Favetti, insieme ad altre affermate giornaliste come Paola Occhipinti, free-lance dei settori beauty, benessere, moda, Tricia Di Girolamo ed Ilaria De Bartolomeis.

Il design innovativo e la bellezza moderna di Inglesina M’Home rendono questi prodotti ideali per le esigenze dei bebè e capaci di dare colore e stile ad ogni ambiente, così come testimoniano le M’Home People.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>