Carnevale: impariamo a fare le maschere con i sacchetti del pane o con i piatti di carta

di Redazione Commenta

Spread the love

Fra qualche giorno sarà Carnevale e noi di mondobimbiblog vogliamo darvi qualche idea per realizzare delle maschere in casa senza spendere troppi soldi e da realizzare con l’aiuto dei vostri bambini.
Ecco di seguito le idee che ci sono venute in mente.

MASCHERE CON I SACCHETTI DEL PANE:
prendete un sacchetto del pane capovolgetelo al contrario e infilatelo sulla testa del bambino. Con l’aiuto di una matita,facendo piano, segnate i riferimenti occhi, bocca, naso e orecchie. Fatto questo sfilate il sacchetto dalla testa e fate i buchi sugli occhi, uno per il naso e uno per la bocca. Poi prendete un foglio bianco e disegnate degli occhi, del naso, della bocca e delle orecchie con le caratteristiche del personaggio scelto (per esempio volete fare un clown disegnate una grossa bocca rossa, una palla rossa per naso). Colorate tutto per bene e poi ritagliate, se decidete di farvi aiutare dal bambino fate in modo che le forbici abbiano la punta arrotondata. Una volta che avete ritagliato tutti i pezzi con una colla di tipo stick li andrete a incollare dove avete fatto i buchi e i segni,avendo cura di farli combaciare perfettamente. Per completare la maschera usate dei fili di lana colorati,che andrete sempre ad attaccare con la colla stick, per realizzare dei fantasiosi capelli o buffe barbe e baffi.

MASCHERE CON I PIATTI DI CARTA:
prendete un piatto piano di carta, se già colorato è meglio se no l’ho potete colorare voi con le tempere, abbiate solo l’accortezza di farlo asciugare bene prima di usarlo. Fate due buchini ai lati all’altezza delle orecchie e mettete del filo elasticizzato (si trova tranquillamente in merceria) fermandolo facendo dei nodini. Segnate anche qui i riferimenti facciali e fate i vari buchi. Ora tocca a voi, sbizzarritevi personalizzando la maschera come più vi piace. Anche qui potrete usare fili di lana o anche carta crespa.Un esempio è il gatto con i fili di lana fate i baffi e con la carta crespa fate le orecchie e il naso.

BUON DIVERTIMENTO… e mi raccomando se tra di voi c’è chi ha qualche altra idea da suggerire non esiti a mandarcela…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>