Come riconoscere e correggere i ‘vizi’ dei bambini

di Paola Valeri Commenta

Vostro figlio è viziato? Molto probabilmente sì. E’ un problema molto comune che nasce soprattutto dal fatto che le mamme e i papà cercano di compensare la loro assenza per motivi lavorativi dando al proprio bambino molto di più di quanto realmente gli occorra, cercando di soddisfare ogni sua esigenza o capriccio.

E’ normalissimo, succede a tutte le coppie che non possono passare la maggior parte del loro tempo con i propri figli. Purtroppo, però, questo tipo di atteggiamento porta i bambini a diventare viziati e, quindi, a non riuscire ad essere autonomi e sicuri di loro stessi. Ma a tutto c’è un rimedio, anche ai vizi e ai capricci dei bambini.

Come riconoscere un bambino viziato

Vostro figlio vi interrompe continuamente mentre state parlando con un’altra persona? Siete voi a preparare lo zainetto alla vostra prole? Vostro figlio si è sempre addormentato da solo o avete dovuto inventare tutta una serie di metodi diversi per metterlo a nanna?

Se la risposta a queste domande o ad altre simili è sì, nella maggior parte dei casi siamo in presenza di un bambino viziato.

Cosa fare?

Solo i genitori possono mettere un freno ai vizi dei loro figli. Ci vuole tanta forza di volontà e anche molta pazienza: dovrete essere in grado di rimanere sulle vostre posizioni, fino a che il vostro bambino non avrà capito la differenza tra ciò che è necessario e i capricci.

Cercate di comprendere quali sono le sue reali esigenze e cosa, invece, è una voglia momentanea e, soprattutto, concedete qualche vizio al bambino solo dopo che avrà dimostrato di meritarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>