Gastroenterite: come riconoscerla

di Federica Trovato Commenta

I bambini si sa si ammalano facilmente soprattutto quelli che frequentano la scuola. In particolar modo durante l’inverno sono decisamente frequenti le malattie infettive come ad esempio la gastroenterite. La gastroenterite è una malattia infettiva, che si presenta generalmente con diarrea, dolori addominali e vomito.

Durante questo periodo, il bambino perde una notevole quantità di liquidi, da reintegrare solo dopo circa 4-8 ore l’episodio di vomito e/o diarrea. Durante l’infezione la disidratazione è una condizione frequente che può essere facilmente evitata adottando semplici accortezze. Come? Evitare innanzitutto alimenti come il latte e i suoi derivati, privilegiando cibi facili da digerire come riso, cracker e pollo e limitando farmaci antidolorifici. Come riconoscerla? Tra i sintomi troviamo un’eccessiva debolezza e sete, secchezza delle fauci, l’urina di color giallo scuro, vertigini, febbre alta (se persistono, consultare il medico).

E’ sconsigliato forzare il bambino a mangiare, nell’eventualità può essere utile aiutarlo con un cucchiaino. Risulta difficile, purtroppo, prevenire questa malattia infettiva in quanto i bambini, avendo un sistema immunitario ancora non del tutto sviluppato e essendo quotidianamente a contatto con altri bambini e oggetti di uso comune, sono i più a rischio infezioni. L’unica maniera per evitare la gastroenterite è quella di lavarsi spesso le mani completamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>