LudoTac: la TAC a misura di bambino

di Federica Trovato Commenta

A me personalmente l’idea di dover fare una TAC terrorizza particolarmente. Immaginate cosa possa pensare un bambino vedendo un macchinario così strano. Tra le tante iniziative adottate dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, l’ultima arrivata è la LudoTac, una riproduzione in scala di una TAC ( Tomografia assiale computerizzata).

La tecnica è stata ideata per consentire ai piccoli pazienti di affrontare nel modo più sereno possibile l’esame diagnostico. L’apparecchio in questione è stato posizionato all’interno di una stanza colorata e con esso ogni bambino potrà guardare la simulazione di una TAC e conoscerne gli spazi divertendosi. Molto spesso per i pazienti più inquieti si deve far ricorso alla sedazione, per permettere di effettuare l’esame  in modo corretto. Ovviamente la diagnostica per immagini pediatrica viene gestita in modo differente da quella per adulti in quanto riduce al minimo le radiazioni e i tempi dell’esame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>