La tecnica innovativa della termoablazione con microonde

di Redazione Commenta

Spread the love

Dopo la tecnica di ultima generazione per la scoliosi infantile, torniamo a parlare dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù con una nuova metodica mini invasiva per la cura di molti tumori riscontrati su minori. La tecnica si chiama termoablazione con microonde e consiste nel riscaldare i tessuti malati mediante un elettrodo sottile al fine di portarli alla morte. L’intervento è stato effettuato per la prima volta ad un bimbo di un anno con una lesione al torace.

La termoablazione con microonde ha un’elevata efficacia su masse tumorali sia benigne che maligne superiori ai 3 cm di diametro e non danneggia in alcun modo gli organi o tessuti circostanti. Il trattamento ha una durata di circa 10-15 minuti ed il paziente, seppur sedato, può avvertire comunque il dolore a seconda di quanto l’anestesia è profonda. La nuova metodica è stata sperimentata con l’obbiettivo di guarire i piccoli pazienti in tempi più rapidi, in modo tale da evitare loro pesanti ripercussioni sulla qualità di vita. I ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, nonostante l’intervento sia andato a buon fine, continueranno a sviluppare ulteriormente questa tecnica al fine di renderla ancora meno traumatica per i più piccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>