Omogeneizzati di carne: quanto ne sapete?

di Redazione Commenta

Spread the love

Sugli omogeneizzati si è detto e il contrario di tutto. In particolare, gli omogeneizzati di carne sono quelli che più stanno al centro del mirino e sui quali c’è ancora molta disinformazione. Vediamo allora di chiarire alcune cose, sfatando un po’ di miti e cercando di rispondere ad alcune domande che i neo-genitori si fanno spesso.

OMOGENEIZZATI DI CARNE: VERO O FALSO?
* L’omogeneizzato di carne vale un pasto?
Falso. Il vasetto di omogeneizzato è un ottimo complemento del pasto, ma non lo può sostituire. Arricchisce di valori nutritivi il semolino, la crema di riso, il brodo di verdure del pasto di mezzogiorno.

* L’omogeneizzato di carne è insipido?
Vero. L’omogeneizzato rispetta l’indicazione dei pediatri di non dare troppo sale nel primo anno di vita e in seguito di essere prudenti. Uno studio ha dimostrato che spesso la mamma, con le preparazioni casalinghe, finisce con il salare troppo, superando le concentrazioni di sodio raccomandate dall’Accademia Americana di Pediatria.

* L’omogeneizzato di carne non deve prendere luce?
Vero. Come prodotto do qualità, per salvaguardare il patrimonio vitaminico, non deve essere esposto alla luce. E’ per questo che la fascetta di carta attorno al vasetto lo avvolge completamente.

* L’omogeneizzato di carne ha un valore nutritivo minore?
Falso. Mentre infatti la bollitura domestica impoverisce la carne, , nell’omogeneizzato, grazie alle tecniche di bollitura a vapore usate dall’industria dietetica, le proteine, i sali e le vitamine della carne vengono preservati.

* L’omogeneizzato di carne è più digeribile?
Vero. La maggior digeribilità della carne è dovuta proprio all’omogeneizzazione, che consente uno sminuzzamento elevato di fibre e l’eliminazione delle bolle d’aria.

* L’omogeneizzato di carne contiene conservanti?
Falso. La conservazione è garantita dal confezionamento sottovuoto e dalla successiva sterilizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>