Malattie pediatriche, Swim for Children cerca nuotatori per il Guinness

di Redazione Commenta

Spread the love

AAA “nuotatori cercasi disperatamente”. L’appello arriva da Padova, e precisamente dagli organizzatori della manifestazione ‘Swim For Children‘, la staffetta di solidarietà in acqua più grande del mondo, che partirà il prossimo 11 giugno per sostenere la ricerca e la cura delle malattie pediatriche. Il gran giorno si avvicina, ma ancora non si ha a disposizione il numero necessario di nuotatori per raggiungere il Guinness World Record.

SWIM FOR CHILDREN
Mancano pochi giorni alla partenza di Swim for Children: ci sono circa 2.500 partecipanti iscritti al momento, troppo pochi per espugnare il record. Lanciamo un appello affinché tutte le persone alle quali sta a cuore la vita dei bambini, si iscrivano e partecipino alla staffetta di solidarietà più grande del mondo“. Con queste parole Cinzia Rampazzo, presidente del comitato Swim for Children Onlus, invita chiunque sappia nuotare ad iscriversi alla staffetta in programma l’11 e il 12 giugno alla Padovanuoto, in via Decorati al Valor Civile 2, Padova.

ENTRARE NEL GUINNESS DEI PRIMATI
L’obiettivo è conquistare il Guinness World Record, oggi detenuto dalla St. Mary’s Diocesan School di Pretoria (Sudafrica) con i suoi 3.941 staffettisti. Dietro l’iniziativa, un grande scopo benefico. L’intero ricavato delle iscrizioni sarà devoluto alla Fondazione Città della Speranza per la costruzione del più grande centro europeo per la ricerca contro le malattie infantili, in particolare le neoplasie. La costruzione dell’istituto è iniziata un anno fa a Padova. Fra gli atleti che parteciperanno all’iniziativa anche Rossano Galtarossa, canottiere e ‘argento’ a Pechino 2008, e i rugbisti della Nazionale italiana Mirco e Mauro Bergamasco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>