Guida e consigli su come comportarsi quando i bambini dicono “è mio”

di Redazione Commenta

litigareUna delle prime parole che un bambino impara a pronunciare è “mio“. Non preoccupatevi se vostro figlio vuole tutto per lui o addirittura arriva a litigare con i suoi primi amichetti per non cedere i suoi giocattoli.
Questo non significa che il bambino sia egoista, anzi al contrario il suo comportamento è del tutto normale.
In questo momento il piccolo è convinto che tutto il mondo giri attorno a lui, quindi è comprensibilissimo che pensi che tutto gli appartenga. Inoltre vostro figlio non sa ancora che i giochi prestati ad un altro bambino poi gli saranno restituiti.

Vediamo allora alcuni comportamenti da assumere con un piccolo “pigliatutto“:

fateglielo capire attraverso l’imitazione. Non cercate di farglielo capire con il ragionamento è ancora troppo piccolo, piuttosto fategli vedere che tra voi mamma e papa’ vi scambiate le cose e cercate di farlo giocare in compagnia in modo che impari piano piano a cedere i suoi giochi in modo naturale;

elogiatelo davanti ad un suo comportamento generoso dicendogli bravo se per esempio offre la palla o un altro gioco ad un suo amichetto;

non sgridatelo se perde un gioco, cercate di attirare la sua attenzione proponendogliene un altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>