Malattie Bambini: la mononucleosi e i sintomi nei bambini

di Redazione Commenta

mononucleosiLa Mononucleosi o Malattia del bacio è causata da un virus che si chiama Epstein Barr e colpisce tutti anche i bambini di tutti le età. I sintomi o i segni che ci fanno capire che si tratta di mononucleosi sono specifici negli adulti, mentre nei bambini può apparire come un banale raffreddore. Solo facendo le analisi del sangue capiamo di cosa si tratta.

I sintomi sono: febbre che può durare anche due settimane, stanchezza, mal di gola, gonfiore delle ghiandole del collo, eruzioni cutenee su tutto il corpo e talvolta anche gonfiore negli occhi. Nei bambini si gonfiano anche le tonsille e nei 50% dei casi si ha anche un gonfiore della milza.
Il contagio può avvenire tramite la saliva in seguito ad un contatto prolungato come può essere un bacio, oppure può avvenire in modo indiretto attraverso il passaggio di oggetti di uso comune: per esempio negli asili l’uso degli stessi giocattoli, la poca igiene nel lavare le posate o dei bicchieri.

Attenzione però dato che in età pediatrica non manifesta alcun sintomo a volte viene scambiata come una semplice influenza. Ricordiamoci anche che non esiste una terapia specifica per la cura di questo virus e quindi dobbiamo cercare di tenere sotto controllo i vari sintomi e cercare di combatterli fino a completa guarigione. Facciamo in modo che il bambino stia a riposo, farlo bere tanto se riusciamo e se il mal di gola non glielo impedisce, fargli seguire una dieta leggera facendogli mangiare tanta frutta e soprattutto non facciamogli fare nessun tipo di attività fisica.

Appena tutti i sintomi sono passati il bambino può ricominciare a frequentare la comunità e fare quello che faceva prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>