La danza del ventre aiuta il parto naturale

di Giulia Tarroni Commenta

La danza del ventre aiuta le donne che si trovano in stato di gravidanza a partorire in maniera naturale. Per quale motivo? Si tratta di una attivita’ fisica che favorirebbe il benessere fisico e psicologico della donna in dolce attesa grazie ai movimenti lenti e circolari che coinvolgono il bacino e la zona pelvica: insomma un alleato per chi desidera una gravidanza serena e una chance in più di favorire il parto naturale. Proprio di questa novità si parlerà alconvegno L’altro parto: dall’acqua alle medicine complementari, organizzato dall’azienda sanitaria di Firenze. L’azienda sanitaria del capoluogo toscano spiega inoltre che proprio granzie alla danza del ventre i muscoli addominali si tonificano e i colpi di anca insegnano alle donne a muovere il bacino in modo libero e naturale.

I movimenti fluidi e circolari fortificano i muscoli e i tendini della regione pelvica: proprio grazie a tutti questi movimenti è possibile attenuare i dolori pre parto e quelli della colonna vertebrale, ottenendo tra le altre cose anche una buona postura. Ma la danza del ventre non è solo movimento di bacino e di anza: c’è anche una sistema di respirazione e di allenamento muscolare di tutto rispetto, che non deve essere trascurato. Il bambino insomma pare proprio che si troverà a crescere in uno spazio rilassato ed imparerà a respirare insieme alla madre con continuità e circolarità.

Una bella novità per tutte le future mamme che sono in dolce attesa: l’attività fisica del resto è importante in gravidanza, proprio per mantenersi in forma ed aiutare anche il fisico alla fatica del parto. La danza del ventre oltre ad essere una disciplina affascinante pare proprio che abbia una marcia in più, e consenta alle mammine di fare esercizio con una base musicale e con movimenti dolci, non repentini.

Foto credits: Flickr foto by Bravibimbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>