Bimbi autistici: come evitare le convulsioni con la dieta chetogenica

di Redazione Commenta

Spread the love

Bimbi autistici: quanti sono i problemi quotidiani che i genitori devono affrontare? Tra questi ci sono spesso le convulsioni, che per la maggior parte dei casi vengono trattate con i farmaci. Eppure la dieta chetogenica è un trattamento non farmacologico e funziona, senza indurre nel bambino effetti collaterali che si hanno invece con i farmaci.

I risultati della dieta chetogenica sono stati accertati e diffusi recentemente sulla rivista BMC Pediatrics. Lo studio

Lo studio è stato condotto su un campione di 733 genitori i cui figli sono autistici e soffrono di convulsioni. Lo studio ha confrontato 25 metodi di trattamento convenzionale con i farmaci e 20 metodi non tradizionali, studiando poi la gravità delle convulsioni e gli effetti sui sintomi dell’autismo. I farmaci antiepilettici riducono le convulsioni ma causano (o peggiorano) alcuni problemi legati alla malattia, come comunicazione e sonno (ad eccezione di acido valproico, lamotrigine, levetiracetam ed etosuximide, che invece hanno effetti collaterali minori). Altri farmaci non antiepilettici hanno effetti collaterali minori ma non agiscono con efficacia sulla frequenza e sulla gravità degli attacchi. La dieta chetogenica, invece, da buoni risultati.

La dieta chetogenica

Dai risultati dello studio, la dieta chetogenica riduce la severità degli attacchi, senza però peggiorare gli altri sintomi. Altri studi ora saranno effettuati dall’équipe di ricerca, ma gli studiosi sono giù positivi sul fatto di poter utilizzare la dieta chetogenica come valido supporto alle terapie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>