La dentizione permanente nei bambini sintomi, cura e crescita

di Redazione Commenta

denti permanentiI denti permanenti sono 32 di cui 4 incisivi, 2 canini, 4 premolari e 6 molari (o 4 se mancano i denti del giudizio) per arcata e costituiscono la dentizione dell’adulto. Gli abbozzi si sviluppano già dai primi giorni di vita all’interno delle gengive.

I denti permanenti sono molto importanti perchè servono per masticare, parlare e sicuramente migliorano anche l’aspetto estetico di una persona. Questi denti non vengono sostituiti, vanno perciò mantenuti sani e nella loro corretta posizione, perchè qualora succedesse la perdita precoce di un dente questo condiziona in modo negativo la posizione di tutti gli altri denti.

Quando compaiono? Verso i 5-6 anni si ha la prima eruzione del primo molare permanente, poi dopo circa 1 anno i denti da latte iniziano ad essere progressivamente sostituiti da quelli permanenti. Molto importante è da ricordare che ogni bambino ha i suoi ritmi personali e questo dipende soprattutto da caratteristiche costituzionali.

La caduta dei denti: l’arrivo dei nuovi denti permanenti è preceduto dalla comparsa del caratteristico dondolamento. Il dente con il tempo cade da solo. Talvolta il nuovo dente si vede già, a volte spunta da solo dopo qualche mese.

Come proteggerli: fondamentale è che i denti non abbiano la carie (piccoli buchi scuri), quindi siano sani. Quindi bisogna cercare di non esagerare con caramelle, dolciumi… tutti i prodotti dolci in genere. Se un dente cariato non viene curato può provocare dolore oltre che si può distruggere. I denti vanno puliti con uno spazzolino di setole artificiali a punte arrotondate da cambiare ogni 3 mesi circa. Il movimento di spazzolamento deve interessare le superfici del dente con movimenti dalla gengiva al dente. Il dentifricio deve essere al fluoro e la pulizia deve essere fatta almeno alla sera dopo aver mangiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>